Metti un cast stellare a Natale

So già cosa penserà chiunque leggerà quest’articolo: perché mai guardare un film che si chiama Indovina chi viene a Natale? se siamo ad agosto? Lo so perché è la stessa cosa che ho pensato anch’io. Più che altro mi sono chiesto come mai lo mandassero in tv d’estate, ma siccome questo passava il convento, ci siamo accontentati. In realtà il Natale c’entra ben poco: se prima la nascita di Gesù Bambino era un’occasione per spedire gli italioti verso mete lontane, in tempi di spending review si è trasformata in motivo per starsene a casa con la famiglia, come in questo … Continua a leggere Metti un cast stellare a Natale

Il fidanzato di mia sorella incinta che tradisce il compagno mentre la cognata dovrebbe sposarsi ma non lo fa più.

Jessica Alba è bella e simpatica, Salma Hayek è bella, simpatica e brava, mentre Pierce Brosnan per ora non ho ancora trovato un motivo per prenderlo in considerazione. E siccome la matematica non è un’opinione, i pro vincono sui contro e quindi mi tocca guardare Il fidanzato di mia sorella. Noterete anche voi che, durante la visione, ogni motivo che prima vi sembrava valido comincerà a venir meno. Dunque, Jessica e Pierce si amano, lei è incinta, lui flirta con la sorella di lei che il caso ha voluto fosse proprio Salma Hayek, Jessica e Pierce vivono insieme, poi si … Continua a leggere Il fidanzato di mia sorella incinta che tradisce il compagno mentre la cognata dovrebbe sposarsi ma non lo fa più.

Ho ucciso Napoleone

Vatti a fidare delle prime impressioni. Quando Giorgia Farina diresse Amiche da morire, credevo che avessimo scoperto una nuova regista su cui investire. Insomma, firmare una buonissima commedia al femminile in un periodo in cui noi maschietti facciamo ridere sempre di meno mi sembrava cosa buona e giusta. Poi è arrivata l’opera seconda, e l’incantesimo è finito. Ho ucciso Napoleone non riesce a ingranare la giusta marcia già dall’inizio: prima scena, due bambini che fanno progetti per il futuro. Chi ha visto il film, sa quanto me che i bambini a quell’età non parlano così. C’è una mancanza di credibilità … Continua a leggere Ho ucciso Napoleone

The Descent – Discesa nell’idiozia

Non sono mai stato il tipo che infierisce sulle disgrazie della gente, di quelli che intervengono a chiosare con frasi del tipo te l’avevo detto oppure ben gli sta. Fino ad ora. Perché anche la mia pazienza ha un limite, e a volte non puoi proprio fare a meno di constatare che certe persone se la sono proprio andata a cercare. Per esempio, prendete un film come The Descent – Discesa nelle tenebre: sei cretine appassionate di trekking, arrampicate e roba varia decidono di intraprendere per diletto un’escursione di non so quale complesso di grotte inesplorate. Tenete bene a mente … Continua a leggere The Descent – Discesa nell’idiozia

Pitch (Im)Perfect al quadrato

Stavolta, il sequel di Voices (che i distributori italiani hanno deciso di lasciare col suo nome originale, e così ci troviamo di fronte a Pitch Perfect 2) sembrava più promettente del capitolo precedente. L’inizio è buono, e allora mi son detto: «Vuoi vedere che hanno sciorinato tutti i luoghi comuni e le balordaggini col primo, e adesso hanno potuto fare un film normale?». La risposta è NO. Perché quelle cose lì, quelle che ho gentilmente definito balordaggini e che nel gergo comune si chiamano cagate, ne avevano in abbondanza. Anzi, nel tentativo di inventarsi qualcosa di nuovo hanno talmente impiastricciato trama e … Continua a leggere Pitch (Im)Perfect al quadrato

(È sempre) La solita commedia

La prima volta che I soliti Idioti sbarcarono al cinema, decisi di non andare a vederli. Ero sicuro che il film sarebbe stato soltanto un’accozzaglia di gag come quelle del loro programma tv, che potevano andare bene per la televisione, ma il cinema è tutta un’altra cosa. Lo stesso feci per il sequel. Non li degnai della minima attenzione. Stavolta, però, mi sono lasciato illudere, e proprio per il loro film di minor successo. Avevo creduto che la La solita commedia – Inferno avesse qualche speranza. Ero io, se non altro, che nutrivo una speranza. Ecco come sono andate le cose: … Continua a leggere (È sempre) La solita commedia