immagine dal web

Avatar il film più visto di sempre? Forse, ma…

Spesso mi sono chiesto il significato di una classifica sui maggiori incassi della storia del cinema. O meglio, il significato di una lista che non sia calata, per così dire, in una prospettiva storica. Vi siete mai chiesti come mai in cima a queste diffusissime classifiche si trovino quasi esclusivamente film prodotti e realizzati dal 2000 ad oggi? Com’è che, per dirne una, negli anni Quaranta la gente non andasse al cinema? Eppure erano gli anni di Casablanca e Quarto Potere, di John Ford e William Wyler, di Gary Cooper e Ingrid Bergman. In sostanza, perché quando leggiamo dei film migliori di sempre e poi di quelli che hanno sfondato al box office, i primi non coincidono mai con i secondi? Forse perché la qualità non sempre paga? Non credo.

In realtà, quando un sito, un giornale, o qualunque altro mezzo di informazione comunica ai suoi lettori quali siano i maggiori incassi di tutti i tempi, si dimentica quasi sempre di comunicare pure con quali criteri è stata stilata quella classifica. Magari perché, se lo facessero, ci si accorgerebbe che maggiori guadagni al botteghino non significano maggior numero di biglietti venduti.

La prima cosa da sapere, quindi, è che queste classifiche non vanno scambiate per il Verbo Sacro, ed eccovi spiegato il perché:

  1. Nessuna classifica, lista, o elenco che dir si voglia tiene conto del tasso di inflazione, e cioè del variare dei prezzi nel corso del tempo. Il che ci porta a pensare che se un film X uscito nel 1950 quando il costo dei biglietti era di 2 dollari (è soltanto un esempio, sia chiaro) e un altro film Y uscito nel 1990 quando il costo è salito a 5, dunque se questi due film sono visti dallo stesso numero di spettatori, Y avrà comunque guadagnato più di X, ma non per questo lo avrà visto più gente.
  2. Queste classifiche non tengono conto neanche dei sovrapprezzi delle uscite in IMAX o in 3D, né tantomeno degli sconti per bambini, per universitari, anziani o dei ridotti di altro tipo.
  3. Le sale di proiezione si limitano a comunicare ai distributori unicamente gli incassi totali, e non il numero degli spettatori, un dato, quest’ultimo, che per alcuni film particolarmente vecchi è andato del tutto perduto.

Ciò non toglie il fatto che quelle che noi conosciamo come le pellicole più redditizie della storia possano davvero essere quelle e non altre, ma sarebbe anche opportuno rivelare a noi lettori che non per questo Avatar è il film più visto di sempre. C’è stato però chi, in anni piuttosto recenti, ha tentato di correggere il tasso di inflazione e di scoprire quale fosse veramente il titolo che ha attirato più persone in sala in tutta la storia del cinema. Ovviamente bisogna andarci cauti anche in questo caso, ma c’è da dire che sui risultati finali più o meno tutti, Dal Guinness World Records al Daily Telegraph al Washington Post fino al The Economist, erano grossomodo d’accordo. Con esiti a dir poco sorprendenti.

Ecco la lista dei dieci film che avrebbero incassato di più in tutto il mondo rimediando al tasso d’inflazione:

10. Biancaneve e i sette nani (1937). Proprio così. Il primo lungometraggio animato della Disney, nonché il primo cartone animato della storia del cinema, è anche il primo quanto ad incassi. E non c’è da stupirsene, visto che valse un’Oscar a Walt Disney, gli fece ottenere le lodi di Charlie Chaplin, e nel 2008 l’American Film Institute l’ha incoronato come il miglior film d’animazione americano di tutti i tempi. E se pensate che si tratti di un successo spropositato per un semplice cartone, allora dovreste sapere che nell’ultimo anno Frozen – Il regno di ghiaccio ha guadagnato ben 1 miliardo di dollari.

09. Lo squalo (1975). Ovvero, il film che ha inaugurato il boom dei blockbuster estivi. Non c’è un solo aspetto di questa pellicola, dalla colonna sonora alla regia alla sceneggiatura, che non sia stato preso in considerazione per un premio di ogni sorta. Persino la famosa bestia del titolo è considerata uno dei cattivi più temibili e famosi del grande schermo. Talmente pauroso che, in quell’anno, le spiagge americane registrarono un notevole calo di presenze.

08. Il dottor Zivago (1965). Il celeberrimo “Tema di Lara” già spiegherebbe da solo il successone di questo film; il fatto che sia tratto dall’omonimo romanzo di Pasternak che fu costretto a rifiutare il Nobel, che la Russia ne proibì la visione fino al 1994, che il regista David Lean si dicesse scontento dell’Oscar mancato, hanno solo contribuito alla popolarità di questo cult inglese.

07. I dieci comandamenti (1956). Semmai il Vaticano avesse da scegliere il film di cui più essere soddisfatto, potrebbe essere proprio questo. Anche se l’aspetto spirituale passa in secondo piano rispetto alla spettacolarità delle immagini. I dieci comandamenti è non soltanto il film di maggiore incasso di quell’anno, ma anche dell’intero decennio.

06. E.T. l’extra-terrestre (1982). Probabilmente il film più omaggiato e parodiato di sempre, nonché uno dei più piratati. Capace di far scoppiare in lacrime tanto la Principessa Diana quanto Ronald Reagan. Rimase nelle sale americane per un anno intero e, dopo la prima uscita, fu rilasciato nuovamente nel 1985 e poi ancora nel 2002. Giusto per essere sicuri che a vederlo fossero proprio tutti.

05. Tutti insieme appassionatamente (1965). Altra sorpresa. Gli incassi stimati di questo musical capolavoro di Robert Wise si aggirano intorno ai 2 miliardi di dollari. Merito soprattutto delle famosissime canzoni e della lunghissima permanenza della colonna sonora nella classifica degli album più venduti. Ma anche di Julie Andrews, dei cinque premi Oscar vinti e delle numerose riuscite anche a quarant’anni da quella originaria.

04. Guerre stellari (1977). Il primo episodio della fortunata saga di fantascienza. All’epoca guadagnò 1 milione e mezzo di dollari soltanto nel suo primo weekend nelle sale, il che sarebbe come dire che oggi ne avrebbe guadagnati 6 di milioni. Praticamente, un risultato (quasi) impossibile da doppiare.

03. Titanic (1997). Ok, questo è piuttosto scontato. Il film che ha consacrato Leonardo DiCaprio nell’Olimpo di Hollywood ha incassato approssimativamente 2 miliardi e 700 milioni di dollari, compresa la riedizione del 2012. A quel tempo si guadagnò anche il titolo di film più costoso della storia, tanto da dover essere co-finanziato dalla Paramount e dalla Fox insieme (che furono ampiamente ripagate). Né fu quello l’unico titolo ottenuto, visto che si portò a casa la cifra record di 11 premi Oscar, mentre le ragazzine di tutto il mondo si ammalavano di Leo-Mania.

02. Avatar (2009). Va bene, anche questo era scontato. Comunque essere scesi dal primo al secondo posto significa già qualcosa. Ad ogni modo, dopo appena due settimane dall’uscita ufficiale negli Stati Uniti, Avatar aveva già superato il miliardo di dollari di incassi. Gli sarebbe bastato appena un mese per conquistare il primato assoluto e rubarlo al concorrente-fratello Titanic. Si può tranquillamente considerare come il film che ha inaugurato l’era del 3D, senza il quale il cinema a tre dimensione non sarebbe stato la stessa cosa.

01. Via col vento (1939). A chiunque vogliate prestare attenzione, il risultato non cambia: vi diranno tutti che il capolavoro di Victor Fleming ha guadagnato circa 3 miliardi di dollari nel mondo (nonostante le stime oscillino tra i 2.9 e i 3.3 miliardi). Il che ne fa in assoluto il film più visto di ogni tempo. Soltanto alla premiere del 1939 ad Atlanta accorsero più di un milione di persone. Con ogni probabilità, si tratta anche del film che ha avuto più riedizioni al cinema, nel 1947, nel 1954, nel 1961, e ancora nel 1967, 1971, 1974, 1989, 1998 e infine nel 2013. E se ancora oggi, dopo oltre settant’anni, continuano a riproporlo nelle sale, un motivo ci sarà, no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...