You’ve been a very bad, bad, bad neighbor

Negli USA, Cattivi Vicini ha incassato 150 milioni di dollari dalla sua uscita nelle sale lo scorso maggio, e se contiamo i risultati ottenuti anche nel resto del mondo, arriva a un totale di 268 milioni. Budget iniziale: 18 milioni. Sicuramente è una delle commedie di maggior successo dell’anno. Complici il cast, con i sempre più affermati, almeno nel filone comico, Zac Efron e Seth Rogen, e una piuttosto divertente idea di fondo da cui hanno origine tutte le (dis)avventure dei protagonisti. Ma altrettanto sicuramente, incassi da urlo non corrispondono sempre ad alto livello: in altre parole, tra qualche mese ce ne saremo già dimenticati.

Procediamo con calma. Mac e Kelly Radner (Seth Rogen e Rose Byrne), sono una coppia di neogenitori che fatica ad abituarsi alle responsabilità che derivano dall’essere padre e madre di una bambina. In particolare, i due non vorrebbero rinunciare alle feste, alle serate tra amici, agli “sballi” (nel vero senso della parola). Quando i membri di una confraternita si stabiliranno nella casa accanto diventando così i loro vicini, allora il caos piomberà nelle loro vite. L’origine del disastro si può ben immaginare: i ragazzi non tarderanno a fare baldoria fino all’alba, Mac e Kelly chiameranno la polizia lamentando il disturbo della quiete notturna, e tra le due parti ha inizio una vera e propria guerra senza esclusione di colpi. Fino a quando le cose non si mettono male per gli scapestrati universitari, mentre gli sposini capiranno che è arrivata per tutti l’ora di crescere e di lasciarsi i bei ricordi di gioventù alle spalle.

I tiri mancini che si giocano a vicenda possono pure risultare spiritosi. Dire esilaranti sarebbe troppo, ma la sufficienza in fatto di facezie gliela concediamo. Ci sono almeno due o tre scene che meriterebbero di essere menzionate, come quella dell’ultimo party della confraternita con tanto di rissa tra Mac e Teddy Sanders (Zac Efron). I tre personaggi principali, che sono appunto Mac, Kelly e Teddy, sono anch’essi abbastanza riusciti. Niente male Seth Rogen (solo a volte un po’ “esagerato”), più spassosa Rose Byrne, e sorprendentemente (per il sottoscritto) credibile Zac Efron, che riuscirà a farci dimenticare la precedente etichetta di ragazzo-Disney-con-il-viso-d’-angelo.

E veniamo alla pars destruens. Cosa c’è che non va. Prima di tutto: ho visto talmente tanti film, telefilm e non so che altro sulle confraternite americane che trascorrono tutto il santo giorno a fumare, ubriacarsi e dare feste ogni benedetta sera, da convincermi che gli studenti d’oltreoceano siano tutti degli idioti. Possibile che non ci sia uno, dico uno soltanto, tra tutti questi sciroccati che abbia un po’ di sale in zucca? Che nel tempo libero faccia anche qualcos’altro oltre a giocare ai videogames e misurarsi i genitali con gli amici? È il classico difetto della commedia, americana e non, ovvero del genere più suscettibile di ricadere nel viziaccio dello stereotipo e del già visto. Stesso discorso per gli altri membri del cast. Tutti i giovani appartenenti alla Delta Psi non si sa come abbiano fatto ad entrare all’università, visto che si ritrovano un cervello più piccolo di una noce, le ragazze sono tutte svampite, il poliziotto incapace e imbecille è un cliché talmente abusato che dovrebbero bandirlo, Dave Franco è più divertente quando non si comporta da scemo, e qualcuno dovrebbe dire a Lisa Kudrow che i tempi di Friends sono finiti, e che sarebbe ora di inventarsi un’altro personaggio.

Perlomeno, il finale è meno melenso di come me lo immaginavo. Forse sarebbe risultato più gradevole se visto in compagnia di amici. VOTO: 5. O al massimo 6, giusto per la colonna sonora con Missy Elliott, Ini Kamoze, i Black Keys e Fergie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...