Fuori di testa

Jeff Spicoli è un adolescente scapestrato, studente a tempo perso, che ha più familiarità con uno spinello che coi libri di scuola. Brad Hamilton è in crisi con la fidanzata ed è stanco dei lavori part-time di commesso di fast food. Sua sorella Stacy vuole innamorarsi, ma non sa se il fortunato vincitore delle sue grazie sarà Mark che ha occhi solo per lei, o piuttosto il suo amico Mike.

Fuori di testa è un film interpretato da giovani attori e pensato per far colpo sugli adolescenti. Forse è per questo che, a guardarlo quando si è già un po’ più cresciutelli, non rivela tutto il suo fascino a chi abbia terminato il liceo. Magari, chi lo avesse visto mentre ancora poteva vantarsi di chiamarsi teenager, lo guarderebbe anche a distanza di anni con gli stessi occhi di quando sei ragazzo e ti piacciono i vari Breakfast Club, o Animal House, insomma quelle cose lì. Eppure, nonostante sia uscito fuori tempo massimo, sono riuscito ugualmente ad assaporarne l’ironia. Non quella seria, che qui non ce n’è, ma il comico fine a se stesso, di quella comicità che non mira ad altro che a far ridere, giocando con i temi che più sono cari ai giovani: le ansie della prima volta, i corteggiamenti tra i banchi di scuola, le responsabilità che proprio non vanno a genio. È tutto qui, l’universo adolescenziale tutto preso dall’approccio al sesso e all’amore, anche parecchio esplicito, molti anni prima di American Pie, nel lontano 1982.

E che ci troviamo negli anni Ottanta lo si capisce fin dal principio, e non soltanto per la musica delle Go-Go’s o i videogiochi obsoleti. Jeff Spicoli altri non è che Sean Penn, in una riuscita interpretazione demenziale, una vera sorpresa per chi, come me, lo ha conosciuto già duro e macho con pistola alla mano. Fortunatamente, dopo ha cambiato strada. C’è Jennifer Jason Leigh, anche lei agli esordi, giovanissima, bellissima e anche molto ignuda. Se guardate attentamente, scorgerete anche Forest Whitaker quando nessuno mai avrebbe scommesso sul suo Oscar.

Se c’è un difetto, è che il film non ha una trama proprio solida. Racconta qualcosa, ma sembra si tratti più di momenti di vite di liceali che si incontrano per caso, che non una storia vera e propria. Fa niente, è un film senza pretese. Perciò sdraiatevi sul divano, possibilmente in compagnia, e cercate di ridere dimenticandovi di Mystic River e America Oggi.

VOTO: 6

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...