Sicario

Cercate di focalizzare quest’immagine: siete al cinema, le luci si spengono e il buio cala tutt’intorno a voi. Il film sta chiaramente per cominciare. La sequenza iniziale, con ritrovamento di decine di cadaveri di individui brutalmente assassinati, fa quasi sentire il puzzo di morte anche in sala, e la musica incalzante in sottofondo contribuisce ad accelerare il battito. Ora, dovete sapere che il film che state guardando si chiama Sicario, e che nelle due ore che seguiranno sarete buttati in mezzo ad una storia di cartelli di droga, criminalità maxiorganizzata e operazioni di polizia dalla dubbia legalità.

Dovete anche sapere che a guidarci nelle viscere dello spaventoso confine tra Messico e Stati Uniti, dove l’unica legge imperante è quella della pistola che spara più veloce, sono una bravissima Emily Blunt, un ancor più bravo Josh Brolin, e un Benicio Del Toro che pure fa la sua porca figura.

Ma ad onor del vero, vi dovrò dire pure che Sicario non è un film che mantiene interamente le promesse fatte: dopo un inizio a dir poco esaltante, la trama comincia a diventare un po’ troppo cervellotica (nonostante un paio di momenti che hanno il loro perché), perdendo quell’adrenalina di cui un film come questo ha maledettamente bisogno. La tensione fa appena in tempo a rimontare sul finale, con tanto di svolta inattesa, e gli ultimi minuti ritrovano l’energia che si era dispersa a metà strada.

Sia chiaro, però, che Sicario è un film che merita per tanti motivi: non solo il cast (compresi lo sconosciuto Daniel Kaluuya, e Victor Garber e Jon Bernthal che fanno una particina), o le musiche, ma anche e soprattutto per la scelta delle inquadrature, delle luci, per come la macchina da presa rivela dei particolari e sceglie degli angoli di osservazione mai scontati. E perché, diciamolo, la trama è costruita sapientemente. Ci voleva una resa più dinamica e spietata, e sarebbe stato perfetto.

VOTO: 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...