Batman v Superman: cosa manca?

Sapete perché mi piace tanto la macedonia? Perché posso mangiare in una volta sola non uno, non due, non tre, ma tutti i frutti che mi piacciono. Un’esplosione di sapore nella bocca. Ma non è forse l’esempio più calzante per introdurre l’argomento, soprattutto se non via piace la frutta quanto piace a me.

Ho trovato. Sapete perché mi piacciono i crossover? Perché hai la sensazione di assistere contemporaneamente a due delle tue serie tv preferite. Un po’ come quando gli aficionados di cartoon fremevano per l’incontro tra i Simpson e i Griffin, se capite cosa intendo.

maxresdefault2Perciò quando ho saputo che due supereroi del calibro di Batman e Superman, probabilmente i supereroi più iconici e famosi dell’immaginario pop collettivo, si sarebbero incontrati in un unico film, potete immaginare che le aspettative sono state fin da subito molto alte. Se anche non mi fossero piaciuti particolarmente l’uno o l’altro, mettendoli insieme sono immediatamente aumentate le chance di gradimento.

Ho immaginato per settimane quel che sarebbe potuto accadere, e non avendo visto trailer né dato una sbirciata alla trama su Wikipedia la mia fantasia ha continuato a galoppare indisturbata per tanto, tanto tempo.

Nella mia mente avevo creato una cartella con tutto le caratteristiche che un film evento del genere non poteva non avere, e quando mi sono accomodato in sala ero pronto a mettere la spunta ad ognuna di esse.

maxresdefault3Cast da urlo, c’è. Di quei supercast che ormai si trovano sempre più frequentemente solo nei cinecomic: da Laurence Fishburne a Holly Hunter, da Diane Lane a Kevin Costner in formato cameo, passando per la sempre bravissima e bellissima Amy Adams, l’insolitamente divertente Jeremy Irons, e Jesse Eisenberg che si candida ad essere di gran lunga il personaggio più affascinante di tutto il film, di poco inferiore al Joker di Heath Ledger.

Supereroi aggiunti, ci sono. Devo dire la verità, durante la visione fremevo dalla voglia di vedere Wonder Woman. Gal Gadot è semplicemente meravigliosa, e quando entra in azione, sebbene per poco, ruba lo schermo a tutti. Gustose le apparizioni di Cyborg, Acquaman e Flash che, seppur brevissime, lasciano presagire bene per il futuro.

Atmosfere dark, pure. Che lo diciamo a fare, questo è un film dell’universo DC. Qui tutto è tenebroso, ogni inquadratura è pensata per inquietare o creare curiosità in quella successiva, e non potremmo chiedere di meglio per una pellicola del genere.

Combattimenti mozzafiato, anche questi ci sono. Anche se non ho particolarmente gradito il villain nato dalla malvagità perversa di Lex Luthor, gli scontri tra i due protagonisti lasciano sempre a bocca aperta.

Protagonisti azzeccati, sì e no. Henry Cavill è una conferma, ma per Superman non ho mai avuto un debole. Chi temeva che Ben Affleck sarebbe stato un azzardo, forse potrà batman-v-superman-dawn-of-justice-trailer-938x535ricredersi di fronte alla sua prova. Il problema è che veniamo dal Batman di Christian Bale, per cui sarà difficile abituarsi, e magari è proprio per questo che al suo esordio nei panni dell’uomo pipistrello lo hanno messo accanto a un altro pezzo da novanta. Scommessa riuscita, in due si spalleggiano (e si affrontano) bene.

Cosa manca? Dunque, vediamo, vediamo….effetti speciali? Ma non c’è neanche bisogno di dirlo, impossibile ormai che deludano. Musiche? Non male. Trama? Ecco. Ci siamo. Il tallone d’achille di Batman v Superman: Dawn of Justice è che la storia ci mette parecchio ad ingranare.

L’intersezione tra Metropolis e Gotham City richiedeva necessariamente un film della durata complessiva di più di due ore, perché il materiale a disposizione era tanto. Spiegare le ragioni dell’una e dell’altra parte non è cosa da poter liquidare in mezz’ora, ma l’inizio batman-versus-superman-aperturaha una sua lentezza che ci si chiede quando si arriverà al clou, e nel frattempo restano fuori degli spunti che attraversano la storia di sfuggita. Per esempio, perché le motivazioni che contrappongono i due eroi crollano così velocemente? Perché Wonder Woman resta sullo sfondo?

Alla fine l’esito è buono, ma se dovessi dire che non ci son rimasto un po’ male, mentirei. Magari più perché le aspettative erano davvero altissime che per il risultato in sé, che adesso non riesco a vedere bene come stanno le cose. Però mi è rimasta l’impressione che si poteva trattare il soggetto diversamente, ampliando qualcosa qua e là e magari facendone due pellicole invece di una, magari più brevi. Dopotutto, quando Batman e Superman si incontrano, è lecito aspettarsi il massimo, no?

VOTO: 6

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...