Il suono dei cazzotti

Io distinguo due tipi di successo: quello che ho avuto nello sport e quello nel cinema. Il primo è mio e non me lo leva nessuno. Il secondo è quello che il pubblico ha deciso di darmi e che mi ha permesso di fare 120 film.

…continuavano a chiamarlo Trinità, di Enzo Barboni, alla fine della stagione 1971-72 risultò essere il film che aveva guadagnato di più in Italia, e tuttora è al quarto posto nella classifica dei film italiani più visti di sempre (da non confondersi con la classifica dei maggiori incassi).

Pochi anni dopo, …altrimenti ci arrabbiamo! replicò il risultato nella stagione 1973-74, piazzandosi di nuovo tra le pellicole più viste.

altrimenti-ci-arrabbiamo-streaming-con-bud-spencer-terence-hill-john-sharp-e-donald-pleasence-di-marcello-fondato-10Chiunque abbia almeno vent’anni deve riconoscere che ci sono ben poche cose che hanno influenzato l’immaginario collettivo come il rumore dei cazzotti di Bud Spencer e Terence Hill. Molti di noi avranno forse tentato di riprodurre quel suono tirando per scherzo un finto pugno a un amico, e la memoria corre subito a quelle azzuffate che sono diventate un simbolo del cinema italiano.

Poche coppie si possono dire altrettanto prolifiche e azzeccate, sia sul piccolo che sul grande schermo. Ben 16 film interpretati insieme, ed è impossibile dire se al successo abbia contribuito più il fascino dell’uno o la prestanza fisica dell’altro, un po’ come paragonare le medaglie sportive di Bud all’apprezzamento di pubblico ricevuto da Don Matteo.

Insieme al compagno di set, Bud Spencer ha rappresentato a lungo l’emblema di un certo tipo di western che era tutto nostro, di un modo di fare cinema che strizzava l’occhio alla altrimenti-ci-arrabbiamovoglia di ridere e di leggerezza. Quella stessa voglia che ha accompagnato tutta la nostra storia cinematografica, e che spiega perché, se a trionfare poteva essere una volta Il dottor Zivago e un’altra ancora Il padrino, anche un film come …altrimenti ci arrabbiamo! poteva superare la concorrenza e guadagnarsi il favore del pubblico.

Che ci piacesse o meno, non si può ignorare l’eredità che Bud ci ha lasciato, non si può ignorare quello che per intere generazioni hanno rappresentato i vari Piedone, Bomber, Trinità, lo sceriffo Scott Hall, i personaggi interpretati per Dario Argento o per Carlo Lizzani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...