Cose dell’altro mondo: alieni eroinomani e guardoni

Per voi che vi avventurerete in questi meandri, se vi sarà difficile raccapezzarvi nella lettura, abbiate pazienza. Neanche per me è stato facile. Trovare le parole giuste per descrivere un’esperienza visiva allucinata e allucinante non è mai facile. Però si potrà dire che ci ho provato.

Quanto segue è il resoconto di una roba che si chiama Liquid Sky, e vi spiego subito il perché del titolo, così ci togliamo già un pensiero. Liquid sky è uno dei nomi con cui viene chiamata l’eroina, che qui ha un ruolo centrale.

Liquid SkyAllora. Scena iniziale. Un disco volante approda sul tetto di un edificio, nella città di New York, svolazzando gaiamente tra i grattacieli senza che nessuno se ne accorga. Ci verrà detto poi che è grande quanto un frisbee. Ora, questo dovrebbe essere un evento cruciale in un film, ma potrebbe anche non esserlo.

I successivi 20 minuti mostrano un nugolo di individui in vari contesti dominati dalla musica elettronica, un abbigliamento marcatamente anni Ottanta e tutto quanto è connesso alla scena punk. Non fanno altro che parlare di droga. Qualunque tipo di droga. Chi la cerca di qua e chi la cerca di là. Ma c’è un disco volante lì fuori, dico io, perché non ci si sofferma su quello? Ho poi realizzato che le droghe erano molto importanti per il regista. Infatti quando ha concepito questo film doveva essere sicuramente strafatto.

Uno scienziato – presumibilmente un ufologo – viene a sapere della presenza degli alieni e si consulta con un amico. Lui gli risponde che vorrebbe aiutarlo, ma ha un po’ da fare. MA COME??? Come? Cosa può mai esserci di così importante da farti scrollare le spalle di fronte a una notizia del genere?

Liquid SkyInutile dire che costui morirà. Davanti al suo cadavere, uno dei protagonisti di questa imbarazzante storia pronuncerà una cantilena con frasi sconnesse, ovviamente il tutto senza motivo.

La verità, per arrivare al dunque, è che i suddetti alieni sono venuti sulla Terra per nutrirsi di droghe, ma all’occorrenza preferiscono nutrirsi dei corpi di coloro che hanno appena raggiunto l’orgasmo. Pare che il cervello umano secerna sostanze simili agli oppiacei – e quindi anche l’eroina – all’apice del godimento sessuale. Le vittime prescelte saranno i partner di Margaret, modella androgina e bisessuale che tra un amplesso e l’altro non si è presa manco la briga di farsi una doccia.

La poverina penserà che la sua vagina abbia un potere letale, prima di capire come stanno le cose e di sfruttare la situazione a suo vantaggio. Vi dico solo che, mentre si sta preparando ad uno shooting fotografico nel suo attico, si cimenta in una performance sessuale davanti a tutti gli astanti; orbene, appena il piacere raggiunge il massimo, lo sfortunato si smaterializza. Così, puff, prelevato dagli alieni. Dopodiché i colleghi la costringono ad un’altra prestazione, un altro corpo sparisce nel vuoto, e solo allora qualcuno ipotizza che stia accadendo qualcosa di strano. Ma va là.

Non so se sia un bene che questi minuscoli extraterrestri non si vedano mai. Suppongo di sì a questo punto, sennò chissà che cosa ne sarebbe venuto fuori. Si sente solo un fastidiosissimo sintetizzatore ogni volta che stanno per succhiare un soggetto eccitato, ed è già tanto così.

Non so perché all’epoca – era il 1982Liquid Sky sia diventato un piccolo fenomeno indipendente. Certamente ha il suo impatto visivo, nel bene e nel male, ma stento a pensare che voglia ancora dire qualcosa. Pensare che possa trasmettere il senso di un’alienazione giovanile sembra forzato. Potrebbe essere al massimo il riflesso di una sottocultura new wave di quel tempo e di una logica borghese improntata al consumismo, ma non è più rappresentativo degli anni Ottanta di quanto lo siano E.T. o un cd di Madonna.

Liquid Sky

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...