Lo sapete qual è il film italiano più visto di sempre? E non pensate a Zalone

Se alla domanda del titolo avete risposto Checco Zalone, siete lontani dalla strada giusta quanto lui è lontano dalla vetta.

quo-vado-zalone-nunziante-micheli-e1451562392219L’inarrestabile fenomeno Zalone continua ad infrangere record su record, superando non soltanto tutti gli altri film che si lascia alle spalle, ma buttandosi dietro persino i suoi di film. L’ultimo Quo vado? è diventato il maggior incasso italiano di tutti i tempi, il secondo in assoluto se consideriamo anche le pellicole straniere. Meglio di lui ha fatto solo Avatar.

Però bisogna tener conto di una cosa: gli incassi non vanno di pari passo con la presenza degli spettatori nelle sale. Col passare degli anni, il prezzo dei biglietti continua a salire sempre di più, e questo naturalmente finisce col favorire gli ultimi arrivati. Ma alla conta dei biglietti staccati, Quo vado? è stato visto appena da 9 milioni di spettatori circa.

Secondo la classifica redatta sulla base dei dati forniti dalla Siae, basata sulle uscite dal 1950 ad oggi, il film italiano più visto di tutti i tempi è Guerra e pace, pellicola di King Vidor (ma parzialmente diretta da Mario Soldati) del 1956 con Audrey Hepburn, Henry Fonda e giornata-del-bacio-fotogallery-20Vittorio Gassman, con 15.707.723 spettatori. E se siete sorpresi di questo titolo, sappiate che è tutto regolare, dal momento che il film è stato prodotto (anche) in Italia.

Il secondo è Ultimo tango a Parigi (1972) di Bernardo Bertolucci con Marlon Brando, che ha registrato 15.623.773; terzo Per un pugno di dollari (1964), primo capitolo della famosa trilogia di Sergio Leone, con 14.797.275. E poi?

04. …continuavano a chiamarlo Trinità (1971) di Enzo Barboni, 14.554.172 spettatori

05. Per qualche dollaro in più (1965) di Sergio Leone, 14.543.161 spettatori

06. La dolce vita (1960) di Federico Fellini, 13.617.148 spettatori

07. Don Camillo (1952) di Julien Duvivier, 13.215.653 spettatori

08. Ulisse (1954) di Mario Camerini, 13.170.322 spettatori

09. Il Gattopardo (1963) di Luchino Visconti, 12.850.375

10. La donna più bella del mondo (1955) di Robert Z. Leonard, di 12.592.231 spettatori

L’undicesimo posto spetta a Malizia, l’erotico con Laura Antonelli, e ancora Marcellino pane e vino, poi Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone, …altrimenti ci arrabbiamo! con la coppia Bud Spencer e Terence Hill, La Bibbia, Il Decameron di Pasolini, La tempesta, La grande guerra, Pane amore e fantasia, e per concludere, al ventesimo posto Serafino con Adriano Celentano.

pugno-dollari

E Zalone? Ancora più in basso, fuori dalla top ten, ma pure dai primi venti e dai primi trenta posti. I film di oggi saranno pure avvantaggiati quanto a incassi, ma superare i classici intramontabili del cinema resta un’impresa. Tra i film più moderni in top 50 figurano pochissimi titoli, tra cui Il ciclone di Pieraccioni e La vita è bella di Benigni.

Indice del fatto che al cinema non ci andiamo più come una volta. Pazienza Checco, accontentati dei soldoni.

il-ciclone

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...