Charlie Puth. Nine Track Mind

Nonostante il successo commerciale che ha accompagnato l’uscita dei singoli di Nine Track Mind, la critica non è stata parecchio indulgente con l’album di debutto di Charlie Puth. È stato detto che i suoi testi coprono una gamma tematica riconducibile ad una sola cosa, l’infatuazione amorosa tipicamente adolescenziale. Non so se volessero dire che alla lunga è un po’ noioso, o se sia un male in sé rivolgersi ad un pubblico di giovanissimi. D’altronde, Puth ha 25 anni, e al momento della registrazione ne aveva ancora di meno.

Charlie PuthA me pare invece che rappresenti la risposta maschile a Meghan Trainor, la stessa che lo accompagna nel singolo di lancio Marvin Gaye, che poi dà un’idea (parziale) di quello che è il resto dell’album. Entrambi si sono affacciati nell’industria musicale con quel miscuglio di soul e doo-wop tipico degli anni Cinquanta e Sessanta – benché lei lo abbia fatto in maniera più convincente – e che è diventato la loro impronta, almeno in questa prima fase della loro carriera.

È un pop che fa parecchie concessioni all’R&B vecchio stile, ma che resta pur sempre pop, in un universo in cui i suoi colleghi di maggior successo si muovono prevalentemente tra l’hip-hop e l’EDM. Non si può dire che raggiunga il livello di Bruno Mars al suo esordio, caratterizzato anch’esso da influenze un po’ retrò, ma per essere un cantante alle prime armi il risultato è comunque degno di nota.

Certo non è privo di difetti. Più impressionanti le prime canzoni, a metà ascolto viene il sospetto che due o tre di loro si ripetano. Manca qua e là anche un pizzico di energia, di Charlie Puth e Meghan Trainordecisione in più, nel suono e nella voce, e con la quale alcune track (come Then There’s You) sarebbero state perfette. Nulla toglie che, nel complesso, l’intero lavoro abbia una sua orecchiabilità.

Alla fine, meglio di Marvin Gaye non c’è niente. Se volete guastarvi qualcos’altro, oltre i singoli, potete provare con As You Are e Losing My Mind. Va da sé che Charlie Puth deve ancora maturare, ma confido che trovi la sua strada. Altrimenti sarebbe talento sprecato.

VOTO: 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...